Trapula autoservice BLOG - trapulautoservice

Vai ai contenuti

Menu principale:

Test Auto Bild: vince Conti, Yoko e Kumho in fondo

trapulautoservice
Pubblicato da in Pneumatici ·


Test Auto Bild: vince Conti, Yoko e Kumho in fondo

Dopo aver eliminato 30 dei 52 pneumatici testati nella fase eliminatoria, è tempo di andare a vedere quali sono i primi 20 prodotti estivi dell’anno per Auto Bild. La famosa rivista tedesca ha utilizzato una BMW 320d che calzava la dimensione 225/50 R17 e ha valutato una serie di discipline non comprese nel turno preliminare, tra cui aquaplaning, resistenza al rotolamento, chilometraggio e rumore. La vittoria è andata al PremiumContact 6 di Continental, come successo nella fase eliminatoria.

Il pneumatico Continental è stato uno dei 6 prodotti ad ottenere il rating ‘esemplare’. I collaudatori della rivista hanno detto che lo SportContact 6 ha fornito le “migliori qualità di guida su superfici bagnate e asciutte, caratteristiche di guida dinamiche con un comportamento preciso in curva, brevi distanze di frenata su asciutto e bagnato e chilometraggio superiore rispetto alla concorrenza.” Grazie a questo ultimo punto, il pneumatico è stato anche insignito del premio aggiuntivo ‘Eco Champion’. L’unica critica mossa al PremiumContact 6 è il suo prezzo di acquisto elevato.

Tre pneumatici – il Dunlop Sport Maxx RT2, il Falken Azenis FK510 e il Pirelli Cinturato P7 Blue – ha condiviso il secondo posto. Tutti e tre hanno dimostrato un equilibrio di prestazioni simile al pneumatico Continental, tuttavia i pneumatici Dunlop e Falken hanno mostrato una leggera debolezza nella resistenza al rotolamento e la gomma Pirelli non è pari agli altri nell’aquaplaning. Quest’ultimo punto vale anche per l’Hankook Ventus Prime³, che ha chiuso alle spalle del Cinturato P7 Blue. Il pneumatico Hankook offre un handling equilibrato e una buona frenata sia su bagnato che asciutto, ridotto rumore al passaggio, buona efficienza e un prezzo di acquisto onesto. Chiude la serie dei pneumatici ‘esemplari’ il Fulda SportControl 2: anche per questo prodotto ottime prestazioni generali tranne l’efficienza, che i tester di Auto Bild hanno considerato solo mediocre.

Scendendo, troviamo 2 pneumatici classificati ‘buoni’. Il Bridgestone Turanza T001 Evo ha perso punti per il suo ridotto chilometraggio, mentre il Goodyear Eagle F1 Asymmetric 3 non ha ottenuto una posizione migliore perché solo “discreto” nella qualità-prezzo. Entrambi i pneumatici hanno presentato punti di forza nell’handling: “caratteristiche di guida dinamiche sul bagnato” e comportamento di guida equilibrato, precisione in curva su strade asciutte, così come un buon margine di sicurezza nell’aquaplaning per la gomma giapponese. Buon equilibrio di prestazioni, sicurezza su bagnato, asciutto e aquaplaning, breve spazio di frenata su fondo asciutto per l’americana.

Ora arrivano 10 pneumatici che hanno ottenuto il voto ‘discreto’: Michelin Primacy 3, Uniroyal RainSport 3, Vredestein Ultrac Satin, Sava Intensa UHP 2, Toyo Proxes Sport, Maxxis Premitra HP5, Avon ZV7, Nokian zLine, Cooper Zeon CS8, Leao Nova Force. Degno di nota quest’ultimo prodotto, che ha sorpreso per la sua breve distanza di frenata e il basso prezzo. Il magazine ha anche aggiunto che questo prodotto è stato “difficile da trovare” nel mercato a seguito del test invernale della rivista: apparentemente è “tutto esaurito” dai gommisti. I tester Auto Bild hanno affermato che questa carenza di prodotti è un peccato considerando le prestazioni di frenata del Leao, il prezzo e il rumore ridotto, anche se hanno anche elencato qualche difetto: risposta dello sterzo ritardata e livelli limitati di aderenza sul bagnato e asciutto, oltre al basso chilometraggio.

Sorprende comunque vedere un pneumatico cinese davanti al Yokohama Advan Fleva V701, penultimo e consigliato con riserva. Da un lato, i tester Auto Bild hanno trovato il pneumatico Yokohama buono nella frenata su asciutte, ma dall’altro la resistenza all’aquaplaning e i livelli di aderenza sul bagnato non sono all’altezza e la risposta dello sterzo è ritardata.

Chiude la classifica il Kumho Ecsta HS51, che Auto Bild ha valutato come ‘sconsigliato’. I tester hanno dato questa valutazione a causa della sua risposta ritardata dello sterzo, del sottosterzo su bagnato e asciutto e del minor chilometraggio tra i 20 candidati. Un punto positivo è la resistenza all’aquaplaning.



Lancia ha esalato il suo ultimo respiro

trapulautoservice
Pubblicato da in Informazione ·

Incidente d'auto, come funziona la scelta del carrozziere

trapulautoservice
Pubblicato da in Informazione ·
Torna ai contenuti | Torna al menu